Philips, primo trimestre in rosso dal 2003, taglia 6.000 posti

lunedì 26 gennaio 2009 09:51
 

AMSTERDAM (Reuters) - Philips Electronics ha chiuso il quarto trimestre con una perdita netta di 1,5 miliardi di euro, il primo rosso trimestrale dal 2003, e ha annunciato che accelererà la sua ristrutturazione tagliando circa 6.000 posti di lavoro nel 2009.

Il risultato è stato penalizzato da svalutazioni di alcune partecipazioni e acquisizioni.

Gli analisti interpellati da Reuters si aspettavano una perdita netta di 1,2 miliardi di euro.

"Lo sviluppo dei nostri risultati trimestrali riflette la velocità e ferocia senza precedenti con cui l'economia si è indebolita nel 2008", dice in una nota l'AD Gerard Kleisterlee.

Il gruppo ha proposto un dividendo di 0,70 euro per azione, invariato rispetto all'anno prima e in linea con le attese degli analisti, ma ha fermato il suo programma di buyback.

Il titolo intorno alle 9,40 sale del 5% circa a 3,23 euro.

 
<p>Un'insegna di Philips Electronics al Consumer Electronics Show di Las Vegas. REUTERS/Las Vegas Sun/Steve Marcus</p>