Telecom Italia,Telco ha obbligo Opa su Tim Participacoes

venerdì 23 gennaio 2009 16:45
 

MILANO (Reuters) - La Consob brasiliana ha comunicato che Telco, azionista di riferimento di Telecom Italia, ha l'obbligo giuridico di lanciare un'Opa su Tim Participacoes, dice una nota Telecom Italia.

Una fonte vicina alla vicenda nota che gli azionisti della holding, che ora stanno valutando la situazione, in passato si sono opposti all'interpretazione che fosse cambiato il controllo di Tim Participacoes con l'ingresso di Telco in Telecom Italia.

Telco ha l'obbligo di Opa "in quanto acquirente del potere di controllo indiretto di Tim Participacoes", dice la nota che riprende la decisione della Comissao de Valores Mobiliarios.

Telecom Italia controlla il 100% di Tim Brasil che detiene a sua volta l'81,3% delle azioni ordinarie di Tim Participacoes e il 63,9% delle preferred shares, cioè il 69,8% del totale delle azioni secondo il sito della società.

Alla chiusura di ieri le ordinarie valevano 5,31 reais, le preferred 3,22 reais.

Secondo un analista da Madrid, il flottante complessivo di Tim Participacoes vale 2,5 miliardi di reais circa, ai prezzi di mercato di ieri, pari a 830 milioni di euro.

Secondo la legge brasiliana l'offerta riguarda entrambe le categorie di azioni, sostiene una fonte vicina alla vicenda.

L'argomento è però ancora oggetto di analisi da parte dei legali.

Se l'offerta fosse invece sulle azioni con diritto di voto bisogna tenere conto del numero di azioni ordinarie in circolazione, che sono pari a 149,1 milioni per un valore, ai prezzi di ieri, di circa 790 milioni di reais, pari a circa 260 milioni di euro.

La nota aggiunge che su Telecom Italia non grava nessuna obbligazione.

Telco, che detiene il 24,5% di Telecom Italia, è partecipata al 42,3% da Telefonica, al 28% da Generali, con quote del 10,6% da Mediobanca e da Intesa Sanpaolo, all'8,4% da Sintonia della famiglia Benetton.

 
<p>Un uomo al cellulare di fronte a un negozio Telecom Italia, a Roma. REUTERS/Dario Pignatelli</p>