Sony Ericsson non esclude ulteriori tagli al personale

venerdì 16 gennaio 2009 17:38
 

STOCCOLMA (Reuters) - L'azienda produttrice di telefoni cellulari Sony Ericsson non esclude che dovrà applicare ulteriori tagli al personale come parte di un nuovo piano per il risparmio, secondo quanto affermato dal responsabile alle vendite della società oggi.

Il marchio numero tre al mondo nella produzione di telefonia mobile, che ha già avviato un progetto per il risparmio di 300 milioni di euro l'anno, ha annunciato oggi di voler risparmiare altri 180 milioni dalla fine del 2009.

"Non possiamo escludere che questo influenzerà anche il conteggio dei dipendenti dell'azienda. Ma dobbiamo tornare ai dettagli del piano, probabilmente al prossimo rapporto", ha detto a Reuters il responsabile generale per le vendite Anders Runevad.

L'ammontare dei telefoni Sony Ericsson invenduti, ha aggiunto Runevad, è leggermente inferiore a quello registrato un anno fa.

"Non abbiamo un livello allarmante di eccedenze nella nostra rete di distribuzione. Abbiamo delle eccedenze, approssimativamente, di poco inferiori rispetto allo scorso anno", ha detto, aggiungendo di sperare che i negozi smaltiscano i telefoni rimasti finora invenduti entro la prima metà di quest'anno.

Sony Ericsson ha registrato una perdita superiore alle aspettative nel quarto trimestre del 2008.

 
<p>Presentazione di un modello di cellulare Sony Ericsson in un'immagine d'archivio. REUTERS/Michael Caronna</p>