I campioni di videogame sportivi ora cominciano a guadagnare

giovedì 15 gennaio 2009 17:17
 

PROVIDENCIALES, Isole Turks e Caicos (Reuters) - Mentre gli atleti professionisti possono guadagnare milioni di dollari, anche i giocatori di videogame ora hanno la possibilità di portare a casa decine di migliaia di dollari vincendo in sport che non richiedono nemmeno di sudare.

Le gare di videogiochi sportivi come EA Sports Madden Challenge, che sta svolgendo le sue finali di football americano virtuale alle Isole Turks e Caicos questa settimana, stanno diventando eventi globali. Oltre 180.000 giocatori hanno preso parte al Madden Challenge online con Xbox Live ed altri 10.000 fanatici del football hanno partecipato ad uno dei 18 eventi negli ultimi due mesi in tutti gli Usa.

Electronic Arts ha esteso il campo dei partecipanti quest'anno a Toronto, Città del Messico e Londra, come la Nfl, lega del football professionistico, cerca di espandere lo sport in nuovi territori.

Ma questa settimana è stato Lee Green, 20 anni di Philadelphia, Pennsylvania, ad andare a casa con un assegno da 25.000 dollari ed altrettanti in buoni acquisto nella catena Best Buy, diventando il settimo campione di Madden Challenge.

Per il secondo anno la rete tv della Walt Disney Espn2 trasmetterà uno speciale di un'ora sulle finali di Madden Challenge durante il Super Bowl, finale del football americano, di domenica primo febbraio, oltre al popolare "Madden Nation", serie reality in cui giocatori selezionati si contendono un premio finale da 100.000 dollari.

La comunità dei patiti di "Madden" ha contribuito a far conquistare un posto tra i cinque videogame più venduti. EA Sports ha venduto oltre sei milioni e mezzo di copie di "Madden NFL 09" nel 2008 negli Usa, cosa che porta il totale in 20 anni di gioco a oltre 75 milioni.