Internet, per studio i rischi per i minori sono sovrastimati

mercoledì 14 gennaio 2009 10:53
 

CHICAGO (Reuters) - I timori che Internet e i servizi di social networking come MySpace rappresentino una minaccia per la sicurezza dei bambini potrebbero essere sovrastimati, secondo una ricerca realizzata da esperti di tecnologia e studiosi.

Il rapporto, diffuso oggi, suggerisce che le più grandi minacce alla sicurezza dei bambini online possono arrivare da altri bambini e che i loro comportamenti possono contribuire ai problemi che incontrano.

"I minori non sono ugualmente a rischio online", spiega lo studio. "Quelli più in pericolo spesso hanno atteggiamenti rischiosi e hanno difficoltà in altre parti della loro vita".

La ricerca è stata prodotta dall'Internet Safety Technical Task Force, creata lo scorso febbraio da 49 procuratori generali statali.

"I rischi che i minori affrontano online sono complessi e sfaccettati, e nella maggior parte dei casi non particolarmente diversi da quelli che affrontano offline, e ... diventando più grandi, i minori stessi contribuiscono ad alcuni di questi problemi", spiega lo studio.

La Task Force include dirigenti dei servizi di social networking come Facebook e MySpace di News Corp e di altre società media e tecnologiche come Yahoo, Verizon e Aol di Time Warner.

Le scoperte potrebbero essere importanti per Facebook and MySpace. Entrambi i siti hanno un grosso numero di membri giovanissimi e i genitori hanno espresso timori sull'approccio dei figli a questi newtwork.

Entrambi hanno firmato accordi con i procuratori generali per aumentare i loro sforzi nel proteggere i più giovani dai molestatori.

MySpace ha ricevuto una causa nel 2006 da una 14enne che aveva detto di essere stata aggredita da un 19enne conosciuto sul sito.   Continua...

 
<p>Una pagina del social network Facebook, immagine d'archivio. REUTERS/Tarmo Virki (FINLAND) EMBARGOED UNTIL 0300 GMT SEPTEMBER 9, 2008</p>