Tecnologia, anche pc iniziano a risentire della crisi

lunedì 12 gennaio 2009 13:41
 

TAIPEI (Reuters) - Il mercato globale dei personal computer inizia a subire gli effetti della recessione economica, dopo aver retto bene per la maggior parte dello scorso anno la domanda di altri settori dell'industria tecnologica calava.

La domanda da parte dei consumatori e delle aziende è diminuita considerevolmente nelle ultime settimane, e se lo scorso novembre il presidente di Acer J.T. Wang poteva dirsi sicuro che i pc sarebbero stati immuni dagli effetti della crisi, oggi alcuni segnali lasciano intravedere difficoltà che potrebbero protrarsi per tutto il 2009, se non oltre.

"I bambini devono pur sempre andare a scuola. Avranno bisogno dei computer! Le aziende continueranno a produrre. Anche queste hanno bisogno dei computer!", aveva detto Wang circa due mesi fa.

Ma oggi esistono segnali di un rallentamento delle vendite, mentre le aziende tagliano le proprie stime di crescita.

"La domanda è debole, non credo siamo gli unici a prevedere una crescita negativa nel 2009", ha affermato Pranab Sarmah, analista per l'It al Daiwa Institute of Research.

"Potremmo vedere una ripresa della domanda nella seconda metà del 2009, quando inizia la stagione dei rientri scolastici e i consumatori iniziano a spendere di nuovo", ha aggiunto.

 
<p>J.T. Wang, presidente di Acer. REUTERS/Pichi Chuang (TAIWAN)</p>