Tiscali,sorte Iptv Italia in nuovo piano,forse accordi con terzi

martedì 30 dicembre 2008 10:58
 

MILANO (Reuters) - Con il nuovo anno Tiscali sospenderà in Italia il servizio Iptv lanciato a maggio ma il business non verrà abbandonato, trovando una nuova definizione con il piano industriale che verrà presentato nelle prime settimane del 2009.

Lo dice una portavoce del gruppo sardo.

Uno stop che non preoccupa il mercato perchè il peso dell'attività è molto limitato e, anzi, comporterà risparmi di costi, come ricorda un analista. La rete messa in piedi, inoltre, può essere messa al servizio di terzi, "eventualmente con accordi commerciali".

"Si può sfruttare il collegamento alla banda larga per offrire un servizio di terzi e penso a chi oggi può farlo in Italia cioè Fastweb e Telecom", spiega l'analista, che ha chiesto di non essere citato.

Una portavoce dell'Isp cagliaritano spiega che "l'Iptv è un servizio che certamente ha un futuro ma richiede investimenti molto importanti". La strategia di Tiscali, dunque "in questo contesto di crisi dei consumi" sarà quella di "ridefinire il proprio ruolo nel settore, ridefinizione che verrà chiarita con il nuovo piano industriale", aggiunge, riferendosi all'Italia.

Il nuovo piano industriale di Tiscali dovrebbe anche dare visibilità sul destino della controllata britannica nell'ambito del processo di valorizzazione intrapreso nell'aprile scorso.