Guasto a cavi al largo di Palermo, Web fuori uso in Asia

sabato 20 dicembre 2008 18:24
 

IL CAIRO (Reuters) - Un guasto ad alcuni cavi sottomarini che collegano l'Europa al Medio Oriente ha interrotto i servizi Internet e la rete telefonica internazionale in varie parti del Medio Oriente e dell'Asia meridionale.

L'indiana Bharti Airtel ha detto che alcuni importanti cavi sottomarini hanno subìto un guasto vicino a Palermo, danneggiando il traffico tra India ed Europa.

Un portavoce di Tata Communication ha dato la colpa del problema, iniziato ieri sera, all'attività sismica nel Mediterraneo.

L'agenzia di Stato egiziana Mena cita una fonte anonima che dice che le autorità italiane avrebbero confermato che cinque cavi sono stati tagliati.

Il guasto ha ridotto l'efficienza della rete Web egiziana di quasi l'80% e i tecnici stanno ripristinando le comunicazioni deviandole attraverso il Mar Rosso, secondo quanto dichiarato da un funzionario del ministero delle Comunicazioni che ha chiesto di rimanere anonimo.

L'Autorità per le telecomunicazioni, citata da Mena, spiega di aspettarsi che il servizio Web migliori gradualmente fino al 50-60% della sua capacità.

Lo scorso gennaio, guasti ai cavi sottomarini al largo della costa egiziana avevano interrotto il servizio in Egitto, nella regione del Golfo e in Asia meridionale, obbligando i provider a reindirizzare il traffico e hanno interrotto alcune trattative d'affari.

In Pakistan, il provider Micronet Broadband ha detto che i suoi clienti potrebbero avere un servizio internet rallentato a causa di "problemi" in alcune aree.

Wajahat Bashart, uno degli ingegneri di Micronet, ha spiegato che oggi il traffico è lento ed è stato in parte deviato su altre linee.   Continua...

 
<p>Una studentessa al computer REUTERS/Jo Yong-Hak</p>