Lenovo: impossibile al momento acquisizione brasiliana Positivo

giovedì 18 dicembre 2008 15:13
 

PECHINO (Reuters) - Lenovo Group, quarto produttore mondiale di personal computer, ha detto oggi di aver stabilito che l'acquisizione di Positivo Informatica, numero uno nella produzione di Pc in Brasile, non è al momento possibile, e di aver preso la decisione in accordo con l'azienda sudamericana.

"Lenovo e Positivo hanno stabilito che dati l'attuale crisi economica e il clima di incertezza, non è possibile al momento raggiungere un accordo su una transazione", ha detto a Reuters Angela Lee, portavoce dell'azienda Lenovo che ha base a Hong Kong.

Lenovo, come i suoi rivali a livello globale, sta attraversando un periodo caratterizzato dal calo della domanda, con l'economia mondiale che affronta una fase di recessione e le aziende che investono meno in tecnologia.

La compagnia di Hong Kong sta tentando di accrescere il proprio business attraverso fusioni e alleanze, secondo quanto riferito da Lee, che non ha escluso un'acquisizione in futuro.

Lenovo ha detto di essere aperta alle acquisizioni in un clima stabile per l'industria dei computer, ma non ha specificato a quali aziende sarebbe interessata.

Secondo quanto riportano i media brasiliani, oltre a Lenovo anche la rivale Dell sta prendendo in considerazione l'acquisizione di Positivo.

 
<p>Negozio Lenovo a Pechino, durante le Olimpiadi 2008. REUTERS/Gil Cohen Magen</p>