Yahoo riduce a tre mesi periodo per conservare i dati

mercoledì 17 dicembre 2008 12:39
 

WASHINGTON (Reuters) - Yahoo ridurrà a tre mesi il periodo di tempo in cui conservare i dati personali raccolti da chi naviga sul Web: il periodo più breve rispetto ai concorrenti, secondo quanto riferito oggi dalla compagnia.

Nella maggior parte dei casi Yahoo renderà "anonimi" i dati dei suoi utenti nel giro di tre mesi, rispetto ai precedenti 13, mentre il motore di ricerca si riserva il diritto di conservare i dati per un periodo fino a sei mesi nei casi di frode o di sicurezza del sistema.

Le compagnie di motori di ricerca online sono state messe sotto pressione dalle autorità per la protezione dei dati di Europa e di altri Paesi affinché facessero di più per tutelare la privacy degli utenti.

All'inizio dell'anno, Google ha dimezzato a nove mesi il periodo di tempo in cui conservare i dati. Microsoft ha detto che lo avrebbe ridotto a sei mesi se anche i concorrenti avessero fatto lo stesso.

L'Unione Europea si è raccomandata con le compagnie affinché conservassero i dati per un periodo non superiore ai sei mesi e ha sollecitato il settore ad adottare uno standard condiviso.

I motori di ricerca su Internet ottengono guadagni abbinando le inserzioni pubblicitarie alle ricerche, in modo che gli inserzionisti possano associare i loro spot a quello che sta cercando chi effettua la ricerca.

 
<p>Insegna Yahoo! a Times Square di New York. REUTERS/Brendan McDermid</p>