Mercato cellulari, analisti prevedono crollo vendite nel 2009

martedì 16 dicembre 2008 17:29
 

HELSINKI (Reuters) - Le vendite di telefonini a livello globale registreranno il prossimo anno una caduta in picchiata, il calo più forte di sempre a causa del taglio delle spese da parte dei consumatori.

E' quanto emerge da un'indagine effettuata da Reuters, mentre gli analisti sono sempre più preoccupati dai cellulari che si accumulano invenduti sugli scaffali.

In media, i 36 analisti interpellati nell'indagine hanno indicato un calo del volume delle vendite nel prossimo anno del 6,6% e del 5,7% nel quarto trimestre, per tradizione il periodo migliore per il settore per via dei regali di Natale.

In un'indagine analoga all'inizio di novembre, gli analisti avevano previsto in media una crescita del mercato del 2,6% nel 2009.

Da allora Nokia, primo produttore al mondo di cellulari, ha diffuso due segnali di preoccupazione sulla crescita del mercato, dicendo il 4 dicembre che la miglior previsione era di un calo del 5% delle vendite nel prossimo anno.

 
<p>Un uomo parla al cellulare davanti alla vetrina di un negozio a Seoul, in un'immagine d'archivio. REUTERS/Jo Yong-Hak</p>