Telecom Italia, Agcom: decisione su canone unbundling a gennaio

martedì 16 dicembre 2008 14:52
 

ROMA (Reuters) - L'Authority per le Tlc si riserva di decidere entro il mese di gennaio sul nuovo canone di unbundling per Telecom Italia che entrerà in vigore a partire dal primo marzo 2009, che avrà una "riduzione significativa".

Secondo quanto si legge in una nota, il garante ha valutato oggi l'offerta di riferimento 2009 proposta da Telecom Italia per i servizi di accesso disaggregato (unbundling local loop) alla sua rete telefonica da parte degli altri operatori del settore.

"Per garantire la trasparenza e la più ampia partecipazione al procedimento da parte di tutti i soggetti interessati, l'Autorità ha deciso di sottoporre a consultazione pubblica il relativo schema di provvedimento. Lo schema di provvedimento sarà altresì notificato alla Commissione europea", spiega la nota.

"Entro il mese di gennaio 2009, all'esito della consultazione pubblica e delle eventuali osservazioni della Commissione europea, l'Autorità prenderà la decisione finale. I nuovi valori entreranno in vigore dal 1° marzo 2009".

Nello schema di provvedimento sottoposto a consultazione, l'Autorità spiega che per quanto riguarda le condizioni economiche dell'offerta è prevista "una riduzione significativa della proposta di incremento del canone di unbundling".