Vanno a ruba i nuovi videogame che insegnano a cucinare

giovedì 4 dicembre 2008 15:20
 

LOS ANGELES (Reuters) - Una nuova serie di videogame sta incoraggiando gli adolescenti a ignorare le raccomandazioni dei genitori e a giocare con il cibo.

I giocatori infatti, possono affettare, tagliare a dadini, e sentire il calore della cucina con dei nuovi videogame basati sul cibo, tra cui "What's Cooking? Con Jamie Oliver" di Atari, "Cooking Mama World Kitchen," di Majesco "Hell's Kitchen: il Video Game" di Ubisoft e "Personal Trainer: Cooking", di Nintendo.

Jamie Oliver, chef famoso in tv, definisce il suo nuovo gioco per Nintendo DS come un libro da cucina interattivo.

"Lo vedo come un libro digitale dotato di un gioco piuttosto che come un gioco che ha anche un libro digitale", ha detto Oliver, che ha già pubblicato circa una dozzina di libri di cucina, ed è attivo nella campagna per migliorare i pasti delle mense scolastiche in Gran Bretagna.

Il videogame di Oliver, che a ottobre è andato a ruba nei negozi, include più di 100 ricette esclusive accompagnate da fotografie che fanno venire l'acquolina in bocca, scattate dal fotografo David Loftus, specializzato in cibo.

Il videogame permette inoltre ai giocatori di "cucinare" virtualmente alcune delle ricette.

Una tecnologia di riconoscimento vocale sulla DS permette ai giocatori di "What's Cooking?" di seguire le istruzioni della ricetta mentre lavorano realmente in cucina.

Il gioco include anche un software di creazione della lista per la spesa e un magazzino per le ricette.

Oliver, che ha due figli, ha detto che la sua bambina di sei anni è già una fan del gioco.