Intel, in Egitto prima fabbrica di schede madre in Africa

lunedì 1 dicembre 2008 13:47
 

CAIRO (Reuters) - Intel, il più grande produttore di chip al mondo, ha siglato un accordo con una compagnia egiziana per la costruzione del primo stabilimento di produzione di schede madre in Africa.

Lo ha detto oggi il ministero dell'Informazione egiziano, precisando in una nota che l'85% della produzione sarà destinata all'esportazione regionale e ai mercati africani, e che lo stabilimento egiziano creerà tra 400 e 600 nuovi posti di lavoro nei prossimi due anni.

Il ministero non ha reso noto i costi del contratto.

L'accordo, si legge nella nota, è stato firmato dal presidente di Intel Craig Barrett, dal capo della compagnia egiziana specializzata in industrie di elettronica Boraq Tareq Eissa, e dall'agenzia statale per lo sviluppo dell'industria tecnologica.

 
<p>Craig Barret, presidente di Intel. REUTERS/Bazuki Muhammad (MALAYSIA)</p>