Usa, venerdì nero: Apple fa pochi sconti sui suoi prodotti

sabato 29 novembre 2008 14:34
 

SAN FRANCISCO (Reuters) - Il tanto annunciato "venerdì nero" di Apple -- la giornata dopo la festa del Ringraziamento e dedicata ai saldi in vista della stagione natalizia -- ha visto sconti simili agli anni scorsi sui computer Mac, sugli iPods e su altri accessori, nonostante voci di una maggiore riduzione dei prezzi.

Apple, azienda famosa per l'attenzione che dedica al marketing, aveva suscitato la curiosità dei clienti pubblicizzando uno "shopping event" in occasione del "venerdì nero" senza fornire ulteriori dettagli.

La compagnia ha scontato i prezzi di alcuni prodotti di circa il 5-10%. Un esempio: un MacBook da 13 pollici veniva venduto ieri a 1.200 dollari con uno sconto cioè di 100 dollari mentre l'iPod touch era in offerta a 378 dollari, con uno sconto di 21 dollari. L'iPhone invece non era in saldo.

In un punto vendita Apple nel centro di San Francisco, oltre 150 persone hanno fatto la fila per entrare e accaparrarsi i prodotti a prezzi migliori.

Nicolas Mac Ferran, studente francese che studia negli Usa ha raccontato essere arrivato davanti al negozio alle 6,30 del mattino alla ricerca di un buon affare per comprare un laptop. ma se ne è tornato a casa a mani vuote e seccato dopo aver visto un così modesto sconto sul prezzo dei MacBook.

I prodotti Apple generalmente sono più costosi di quelli di pari livello della concorrenza e l'azienda non riduce i prezzi molto spesso.

 
<p>L'immagine di Babbo natale si riflette sulla vetrina di uno store di Apple a Boston. REUTERS/Brian Snyder (UNITED STATES)</p>