November 28, 2008 / 6:07 PM / 9 years ago

Vecchi e nuovi media bene insieme, dice Huffington,star dei blog

4 IN. DI LETTURA

di Ellen Wulfhorst

NEW YORK (Reuters) - I media vecchi e nuovi possono scontrarsi e sovrapporsi, ma secondo Arianna Huffington, straordinaria blogger americana (titolare di un seguitissimo blog politico), che ha scritto un nuovo libro, i due mondi si stano rapidamente unendo per tirar fuori ognuno il meglio dell'altro.

I giornalisti tradizionali stanno bloggando, mentre i blogger stanno guadagnando credibilità e statura nei media tradizionali, ha detto a Reuters la Huffington, in un'intervista in previsione dell'uscita martedì prossimo del suo "The Huffington post complete guide to blogging".

La guida al blogging pubblicata da Simon & Schuster fornisce consigli su come partire e scrivere così come sui punti di vista personali della Huffington, che ha creato uno dei siti web più influenti guadagnando visibilità durante la campagna elettorale 2008 per la Casa Bianca.

"C'è una vera convergenza, in cui le cose migliori e più accurate raggiungono il vertice, che siano prodotte dalla rivista Time o dal sito Nate Silver's 538.com, che prima delle elezioni non esisteva", dice.

Il sito 538.com raccoglie ed esamina dati politici e sondaggi.

"Questa convergenza è destinata a crescere, come abbiamo visto in questo periodo elettorale, nel giro di due e quattro anni da oggi. Dovranno dividersi il potere", aggiunge.

Migliaia Di Dilettanti

L'Huffington Post, o HuffPo com' è conosciuto, sta sperimentando il citizen journalism col suo spazio "Off The Bus", in cui migliaia di dilettanti hanno scritto resoconti sulla campagna elettorale.

Uno dei momenti salienti di HuffPo è stato quello in cui un ha pubblicato il contributo di un volontario che ha registrato quello che è poi divenuto il candidato Barack Obama, che ad un'iniziativa di raccolta fondi, chiusa alla stampa, ha detto che la gente nelle piccole cittadine cresce "amareggiata" e incatenata a "armi o religione".

"Il blogging è stata la più grande svolta nel giornalismo popolare dai tempi di Tom Paine", ha scritto la Huffington nell'introduzione. Il pamphlet di Paine del 1776 "Common Sense" fu straordinariamente utile alla causa dell'indipendenza americana.

Anche se i favori della Huffington vanno ai vecchi media, non prende una posizione.

"La grande maggioranza dei giornalisti tradizionali vanno nella direzione in cui li indirizza l'incarico assegnato. Di contro, i blogger dispongono di un'arma molto più efficace di un accredito per entrare alla Casa Bianca: la passione".

Immediatezza, Trasparenza

Il libro esalta l'immediatezza e la trasparenza del fare blog rispetto ai media tradizionali. segnala anche alcuni punti deboli del fare blog, con standard e fonti a volte deboli, ma lo fa con leggerezza, concentrandosi invece sui benefici personali e politici ricavati dall'avere una moltitudine di voci in rete.

Il nuovo non potrà rimpiazzare interamente il vecchio, nè produrre i risultati del giornalismo investigativo apprezzato nel tempo, dice. la scrittrice e sceneggiatrice Nora Ephron, una dei tanti autori che contribuiscono ad HuffPo, ha spiegano nella guida come ha imparato la differenza tra fare blogging e scrivere per libri o riviste.

"Una delle ragioni per fare blogging è stata di far partire una conversazione e creare una comunità che si riunisce e si esprime su temi sui quali non sarebbe intervenuta se non avessi scritto il blog", ha scritto la Ephron. "Il blog era una bolla di sapone, destinata a durare un momento o due".

La Huffington ha scritto di aver trovato "profondamente liberatorio trovare un posto in cui si celebra il pensiero casuale".

Ma cosa più importante, ha detto, "il blogging consente a chiunque non abbia accesso a Reuters o la rivista Time di avere voce e questo è davvero significativo. I nuovi media continueranno a permettere alle persone che altrimenti non avrebbero voce di averla e questo non è qualcosa che scomparirà".

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below