Nokia non venderà più telefonini in Giappone, solo alta gamma

giovedì 27 novembre 2008 11:32
 

TOKYO (Reuters) - Nokia, il maggiore produttore al mondo di telefonia mobile, ha annunciato oggi che cesserà la vendita dei propri telefonini in Giappone, con la sola eccezione del brand di lusso Vertu.

"Nell'attuale situazione economica globale, siamo giunti alla conclusione che non è più sostenibile continuare i nostri investimenti in specifici prodotti locali giapponesi", ha dichiarato in un comunicato l'executive president Timo Ihamuotila.

L'attività in Giappone di Nokia si concentrerà quindi sulla ricerca e lo sviluppo per il mercato globale e per progetti specifici come il marchio Vertu.

Il produttore finlandese aveva già comunicato l'intenzione di tagliare in maniera decisa i costi a causa dell'attesa di vendite in contrazione il prossimo anno per la crisi economica globale.

Il Giappone è il quarto mercato per la telefonia mobile alle spalle di Usa, Cina e India, ma rappresenta solo una piccola porzione delle vendite complessive di Nokia a causa della preferenza dei consumatori locali per i più sofisticati modelli giapponesi.

In generale, inoltre, le compagnie di telefonia mobile non vedono molti spazi di crescita in Giappone, paese che conta 109 milioni di utenti, circa l'85% della popolazione possiede già un telefonino.

 
<p>Nokia non vender&agrave; pi&ugrave; telefonini in Giappone, solo alta gamma. REUTERS/Fabrizio Bensch</p>