Pc, iSuppli riduce stime crescita per 2009 e 2010

venerdì 21 novembre 2008 12:10
 

TAIPEI (Reuters) - L'azienda che si occupa di ricerche di mercato, iSuppli, ha rivisto al ribasso di circa due terzi le sue stime di crescita per l'industria del personal computer, alla luce della crisi finanziaria globale che ha ridotto la domanda per questo genere di prodotti e del fatto che molti Paesi sono in recessione.

Con una nota, iSuppli fa sapere che attualmente prevede che la crescita per le forniture globali di pc nel 2009 sia del 4,3%, contro una precedente previsione che parlava di una crescita dell'11,9%.

iSuppli ha ridotto anche le stime di crescita per il 2010 a 7,1% da una precedente stima a 9,4%.

"L'effetto della crisi globale finanziaria è che ci sono meno soldi da spendere", ha detto l'analista di iSuppli Matthew Wilkins nella nota. "E con meno soldi da spendere il settore dei pc accusa il colpo".

iSuppli ha aggiunto che vede le forniture di computer fissi in calo di circa il 5% il prossimo anno mentre i pc portatili potrebbero crescere di circa il 15% grazie al boom dei portatili low-cost, i cosiddetti "netbook".

 
<p>Una modella posa con un computer. REUTERS/Nicky Loh</p>