Pirateria:GdF sequestra a Prato 2 milioni film, 4 Internet point

giovedì 20 novembre 2008 14:35
 

MILANO (Reuters) - La Guardia di finanza di Prato ha sequestrato oltre due milioni di film, quattro Internet point e 300 postazioni Internet in un'operazione contro film e musica "pirata" che ha portato anche all'arresto di tre clandestini cinesi.

Lo hanno riferito le Fiamme gialle, in una nota, precisando che l'operazione ha consentito di portare alla luce un nuovo sistema di diffusione di video scaricati direttamente anche sui computer dei clienti e aggiungendo che nell'operazione sono state denunciate 12 persone di nazionalità cinese.

Secondo la Guardia di finanza, il valore commerciale delle opere tutelate da diritto d'autore e dei software originali illegalmente copiati è di oltre 10 milioni di euro.

In una serie di attività commerciali cinesi adibite alla vendita di computer e accessori per la telefonia, gli agenti della Finanza di Prato hanno scoperto dietro all'attività legale dichiarata, che i titolari si facevano lasciare per qualche ora i pc dei clienti, sui quali trasferivano direttamente intere gallerie filmografiche e musicali pirata.

Secondo quanto si legge nella nota, la Finanza ha sequestrato centinaia di computer e hard disk esterni con oltre 50.000 gigabyte di materiale illegale, per oltre 2 milioni di file, che comprendevano sia film attualmente nelle sale cinematografiche di tutto il mondo, sia serie tv, film vietati ai minori e album musicali degli artisti più quotati in ambito internazionale.