Chip mercato globale in contrazione nel 2008, secondo iSuppli

mercoledì 19 novembre 2008 12:56
 

SEOUL (Reuters) - Come effetto tra l'altro della crisi economica mondiale, le vendite globali di semiconduttori dovrebbero registrare un calo del 2% nel 2008 mentre gli esperti del settore si chiedono quanto a lungo durerà questa contrazione il prossimo anno.

Lo ha detto oggi iSuppli, azienda che si occupa di ricerche di mercato.

iSuppli ha previsto che le vendite di semiconduttori quest'anno raggiungano quota 266,6 miliardi di dollari, in calo rispetto ai 272 miliardi del 2007.

La domanda degli utenti per beni elettronici, da computer a macchine fotografiche digitali, si sta riducendo in modo notevole a causa della crisi finanziaria e della possibilità che la recessione globale possa durare ancora a lungo.

Tutti i produttori di chip -- dai colossi come Intel e Samsung Electronics ai produttori in appalto come Taiwan Semiconductor Manufacturing -- sono pronti a fronteggiare vendite con volumi deboli nei prossimi trimestri.

"Con i cali notevoli nella fiducia dei consumatori e delle industrie che avevano cominciato a far capolino alla fine dell'estate, le cancellazioni degli ordini cominciano ad aumentare", ha detto Dale Ford, vice presidente senior di iSuppli.

"Le domande che restano senza risposta per ora sono quanto grave e quanto lunga sarà questa fase di declino nel 2009 e forse nel 2010", ha aggiunto Ford.