Tlc, Agcom si impegna a ridurre tariffe terminazione

giovedì 13 novembre 2008 16:51
 

BRUXELLES (Reuters) - Dopo un incontro con il commissario europeo Viviane Reding, l'Autorità italiana per le Comunicazioni si è impegnata ad abbassare le tariffe di terminazione mobile per Telecom, Wind, Vodafone Italia e H3g.

Nel dettaglio, l'Autorità si è impegnata ad abbassare le tariffe nel 2011 a 5,3 centesimi per Wind, Telecom e Vodafone e a 6,3 centesimi per H3g.

Secondo la proposta iniziale annunciata a maggio, per Telecom Italia e Vodafone l'Autorità aveva previsto una riduzione dagli 8,85 centesimi applicati da luglio 2008 ai 5,9 centesimi del luglio 2011. Per Wind le tariffe dovevano passare dai 9,51 centesimi di luglio 2008 ai sempre 5,9 del 2011. Per H3G, invece, l'Agcom aveva proposto inizialmente una riduzione da 13 centesimi a 7 centesimi.

Nell'incontro di oggi l'Autorità italiana si è impegnata anche a raggiungere la piena simmetria tra le tariffe dei vari operatori nel 2012 al livello di 4,5 centesimi.

"Crediamo che il piano presentato rapresenta una valida strategia di transizione dall'attuale regime regolatorio a un regime nuovo", ha detto Reding commentando l'incontro con il presidente del Garante Corrado Calabrò.

 
<p>Immagine d'archivio. REUTERS/Luca Lo Iacono</p>