Google Earth lancia visita online in 3D a Roma Antica

mercoledì 12 novembre 2008 13:50
 

ROMA (Reuters) - Un viaggio virtuale online tra rovine e monumenti della capitale, ricostruiti in 3D da Google: è quanto propone il progetto Roma Antica, presentato oggi in Campidoglio, presente il sindaco Gianni Alemanno.

Come ricorda una nota, Roma Antica è un livello tematico di Google Earth, sovrapponibile alle rappresentazioni geospaziali offerte dall'applicazione di Google. Comprende una raccolta di 6.700 edifici dell'antica Roma ricostruiti in 3D e visualizzabili fin nei più minimi dettagli.

Il progetto è stato sviluppato da Google in collaborazione con Past Perfect Productions (Roma), Università della California Ucla (Los Angeles) ed dipartimento Iath dell'Università della Virginia (Charlottesville, USA).

Utilizzando gli strumenti di navigazione di Google Earth si può "volare" sopra la città di Roma ed esplorare una rappresentazione virtuale di come appariva la città nel 320 D.C., all'epoca dell'Imperatore Costantino. È inoltre possibile "entrare" in molte delle case contenute nel modello, per osservarne le architetture nei minimi dettagli, come ad esempio i pavimenti in marmo.

"Il progetto rappresenta la continuazione di cinque secoli di ricerca da parte di studiosi, architetti e artisti che a partire dal Rinascimento hanno tentato, con descrizioni, mappe e immagini di ripristinare le rovine dell'antica città", spiega nella nota Bernard Frischer, direttore dell'Institute for Advanced Technology in the Humanities della University of Virginia e direttore del progetto Rome Reborn.

Le informazioni utilizzate per costruire il modello sono infatti il risultato di secoli di studi e ricerche sulla civiltà romana.

I recenti progressi nella tecnologia della realtà virtuale e la collaborazione tra studenti del Cultural Virtual Reality Laboratory e dell'Experiential Technology Center dell'UCLA (University of California), del Reverse Engineering Lab del Politecnico di Milano e dell'Institute for Advanced Technology in the Humanities della University of Virginia hanno permesso la creazione del modello digitale denominato "Rome Reborn", che con la collaborazione della società Past Perfect Productions e del team 3D di Google è stato poi trasposto su Google Earth.

Il modello 3D è in parte stato ricostruito ispirandosi al grande plastico in scala 1:250 realizzato a metà ‘900 dall'architetto Italo Gismondi e conservato nel Museo della Civiltà Romana dell'Eur.

Dell'antica Roma, oggi si sono conservati i resti di non più di 300 edifici. Da oggi, con didascalie tradotte già in diverse lingue, Roma Antica di Google Earth permetterà di visitare col computer il Foro Romano, stare al centro del Colosseo o esaminare tutti i dettagli della facciata della Basilica di Massenzio.

"Appena venuti a conoscenza del progetto Rome Reborn, abbiamo contattato il team di Past Perfect Productions per capire se erano interessati a diffondere il loro modello nel mondo grazie a Google Earth", ha commentato Michael T. Jones, chief technology advocate di Google e co-fondatore di Google Earth. Spiegando che per poter convertire il modello di Rome Reborn in un formato che potesse essere diffuso su Internet sono stati necessari parecchi mesi di lavoro.

La versione italiana di Roma Antica, dice ancora la nota, mette a disposizione degli utenti contenuti ad alto valore aggiunto, rappresentati da video documentari relativi ad alcuni monumenti del layer e tratti dall'archivio video di Rai, accessibili sul canale YouTube: www.youtube.it/romaantica.

 
<p>Google. REUTERS/Robert Galbraith (UNITED STATES)</p>