Usa, sostenitori di Obama ora vogliono ruolo maggiore per web

mercoledì 12 novembre 2008 09:52
 

di Alex Dobuzinskis

LOS ANGELES (Reuters) - Barack Obama ha potuto contare per la sua campagna elettorale su una vera e propria "brigata" di cittadini del web, dalla star della commedia Obama Girl a una folla di giovani elettori, che ora chiedono che Internet giochi un ruolo importante nella sua presidenza.

Mentre la sua transizione verso la Casa Bianca è appena iniziata, il presidente eletto democratico sembra essere d'accordo, e la sua azione potrebbe rappresentare un cambiamento nel modo in cui i cittadini statunitensi si aspettano che i leader comunicheranno con loro nel futuro, dicono alcuni esperti.

Obama, primo presidente eletto ad avere una pagina su MySpace, ha rafforzato la sua presenza online dal giorno del voto creando un sito che si chiama Change.gov.

Il sito contiene notizie aggiornate sulla transizione della presidenza, e attraverso di esso ci si può anche candidare a lavorare per la nuova amministrazione, che entrerà in carica ufficialmente il 20 gennaio 2009.

Con la sua presenza online di alto profilo, Obama deve far fronte alle forti attese dei suoi sostenitori che, durante la campagna elettorale, si sono abituati ormai agli aggiornamenti regolari di video e comunicati e che hanno trasformato i siti web di social networking come YouTube, MySpace e Facebook in cyber-arene per attivisti obamiani.

"Se la cosa non si ferma qui, ora si aspettano un governo che in generale agirà secondo regole differenti", dice Michael Wood, vice presidente di Tru, una società di ricerche che si occupa del modo in cui i giovani usano Internet.

"Vogliono una finestra sul mondo di quel che succede, ed è completamente diverso da qualsiasi cosa abbiamo visto prima".

Anche il candidato repubblicano John McCain ha utilizzato il web per creare sostegno alla sua candidatura, ma Obama lo ha spesso surclassato online, secondo gli esperti.   Continua...

 
<p>Il presidente eletto Barack Obama REUTERS/John Gress</p>