Gioco d'azzardo online, deputato democratico Usa accusa Bush

martedì 11 novembre 2008 12:40
 

WASHINGTON (Reuters) - Un parlamentare democratico americano ha accusato ieri l'amministrazione Bush di cercare di far approvare in fretta, prima della fine del mandato il 20 gennaio, una nuova normativa in materia di gioco d'azzardo su Internet che ha suscitato preoccupazione tra le banche.

"Sono profondamente contrariato nell'apprendere che la vostra agenzia sta procedendo con quel che considero una fretta inverosimile nel promulgare l'Unlawful Internet Gambling Enforcement Act", ha detto il presidente della commissione Finanza della Camera Barney Frank, democratico del Massachussetts, in una lettera al segretario del Tesoro Henry Paulson.

"Questo modo di legiferare a mezzanotte legherà le mani alla nuova amministrazione, carica il settore dei servizi finanziari in un momento di crisi economica e contraddice gli intenti della commissione Servizi Finanziari", ha detto Frank.

Al Dipartimento del Tesoro e Federal Reserve è stato chiesto di definire nuove regole sul gioco d'azzardo su Internet in base ad una legge emessa dal Congresso nel 2006, quando era ancora a maggioranza repubblicana.

La legge, che costerà miliardi di euro di valore persi alle società europee di gioco d'azzardo online, proibisce alle aziende di accettare pagamenti collegati a "giochi d'azzardo illegali su Internet". Ma invece di definire quali siano i giochi illegali online, rimanda a leggi federali e di stato esistenti, per definire la questione.

In risposta alla lettera di Frank a Paulson, una portavoce del Tesoro ha detto che il suo dipartimento e la Fed stanno lavorando assieme per raccogliere materiale e commenti e completare questa normativa come richiesto dal Congresso.

 
<p>Il dpeutato democratico Barney Frank. REUTERS/Mitch Dumke</p>