Politici Facebook: duello Veltroni-Capezzone, occhio a Bossi Jr.

giovedì 6 novembre 2008 16:23
 

di Massimiliano Di Giorgio

ROMA (Reuters) - Con il recente boom di iscrizioni dall'Italia, anche Facebook si è trasformato in un "terreno di caccia" per i politici, soprattutto giovani. E se il leader che può vantare più "friends" è il segretario del Pd Walter Veltroni, il portavoce del governo Daniele Capezzone insidia da vicino il suo primato, mentre il figlio di Umberto Bossi, Renzo, scala rapidamente la classifica.

Se le elezioni si facessero su "Fb", come gli utenti chiamano familiarmente il sito di social networking nato nel 2004 nell'università Usa di Harvard, la vittoria oggi andrebbe di strettissima misura a Veltroni, 53 anni, uno dei pochi segretari di partito che ha una propria pagina aggiornata e che conta a oggi 4.999 "amici".

Ma in assenza di Silvio Berlusconi - di cui compaiono su Facebook decine di finti profili messi in Rete da buontemponi o fan, nessuno però ufficiale - il Pdl è rappresentato da un giovane ex parlamentare, Daniele Capezzone, 36 anni, già segretario dei Radicali italiani e attualmente portavoce del governo di centrodestra.

"Daniele pensa: Grande America, che sa come "costringere" perfino tanti antiamericani europei a festeggiare gli States...", è la scritta che accompagna oggi il nome di Capezzone nella sua "vetrina" di Facebook. Mentre il commento di Veltroni è ancora quello di ieri: "Il mondo cambia. Festa per Barack Obama con il Pd a piazza del Pantheon alle 18".

Veltroni può vantare su Fb anche un gruppo di supporter composto da quasi 7.000 membri, mentre Capezzone è soprattutto bersaglio di attacchi in rete, come quelli del gruppo "Daniele Capezzone mi fai sch...".

Al terzo posto nella classifica per numero di "amici" - termine che designa gli utenti che stabiliscono un contatto fisso tra di loro, consentendo agli altri di accedere al proprio "profilo" e scambiando messaggi, scritte e foto - c'è l'ex ministro Enrico Letta, un fan di Internet. Tanto che nel 2007 lanciò dal proprio sito web la candidatura a segretario del Pd contro Veltroni.

Al quarto posto spunta invece Renzo Bossi, figlio del leader della Lega Nord Umberto Bossi, recentemente al centro di una polemica con gli insegnanti che lo hanno bocciato all'esame di maturità.

Il ventenne, che vanta 4.713 "friends", compare in foto con una maglietta nera con su scritto "Lombardia" e al collo un fazzoletto verde con il simbolo della Lega. Sulla sua pagina cita una frase di William Wallace e due del padre Umberto, di cui molti lo considerano oggi l'erede anche politico.   Continua...

 
<p>Il leader del Partito democratico Walter Veltroni. REUTERS/Tony Gentile</p>