4 novembre 2008 / 11:59 / tra 9 anni

Elezioni Usa, sul web previsto boom di contatti ed esperimenti

di Alex Dobuzinskis

LOS ANGELES (Reuters) - Anche se personaggi tv come Tina Fey e Stephen Colbert hanno fatto della campagna elettorale Usa un evento televisivo, molti elettori oggi cercheranno sul web le notizie nella notte delle elezioni americane.

I principali colossi media si aspettano un traffico da record sui loro siti Internet, nella giornata decisiva della sfida fra il repubblicano John McCain (here) ed il rivale democratico Barack Obama (here).

La rete via cavo Current TV sta facendo un passo avanti nella copertura, puntando interamente sugli utenti del web per fornire i contenuti informativi.

I piani delle reti tv per valorizzare la copertura web sembrano servire al meglio il pubblico. Venerdì scorso un monitoraggio Nielsen Media ha prodotto uno studio secondo il quale navigare nel web e guardare la tv vanno di pari passo. Il 30% dell‘attività online a casa sembra svolgersi mentre gli utenti guardano la tv, ha riscontrato lo studio.

UN NUOVO INTRECCIO TV-WEB-TV

“La tv seguirà Internet quanto Internet seguirà la televisione, che penso sia un fenomeno relativamente nuovo”, dice Frank Gilliam, preside della scuola di affari pubblici della University of California, Los Angeles.

“Quando guardi Cnn, i commentatori hanno davanti a sé dei laptop. Quello ti dice tutto quello che hai bisogno di sapere”, aggiunge.

Tra i principali servizi informativi, Cnn prevede oltre un miliardo di pagine viste sul web, ed ha programmato una funzione “Your Races”, in cui l‘utente possa ottenere aggiornamenti anche nelle sfide più remote, dal Congresso ai ballottaggi di Stato.

Il New York Times sta chiedendo ai visitatori del proprio sito web di scattare foto dei loro seggi ad inviarle, fornendo un‘immagine complessiva della nazione al voto.

I siti informativi avranno anche mappe con aggiornamenti minuto per minuto.

Come la Cnn, anche il New York Times prevede un traffico record nel giorno delle elezioni, dice Jim Roberts, associate managing editor del quotidiano, ricordando che dalle elezioni 2004 il giornale ha fatto molta strada. “La nostra immaginazione è più grande e molto più grande è il nostro contenitore di strumenti”, dice Roberts.

Il giornale, in testa tra i quotidiani Usa in settembre con 20 milioni di visitatori del web, metterà a disposizione più contenuti online rispetto a quattro anni fa.

CURRENT TV SI AFFIDA AGLI UTENTI DI INTERNET

Su scala minore, siti politici come Town Hall e The Huffington Post seguiranno le elezioni da un punto di vista conservatore e liberal, rispettivamente. Mentre il gruppo nonprofit Video the Vote prevede di inserire un migliaio di servizi video, incentrati su ogni tipo di problema delle elezioni, nella forma di “citizen journalism.”

Il giorno delle elezioni sarà anche occasione di un esperimento per la tv via cavo Current TV, dell‘ex vicepresidente democratico Usa Al Gore e dell‘uomo d‘affari Joel Hyatt.

Attraverso un‘alleanza con i siti di social networking Digg e Twitter, il canale si affiderà agli utenti di Internet per fornire notizie e contenuti. Con lo schermo tv che in certi momenti sarà una sorta di “cruscotto” di testi e video creati e scelti dagli utenti.

Anche se Gilliam rileva che mentre permette una ampia partecipazione civica, Internet può anche dar spazio ad uno suo proprio tipo di discorso: “La gente fa commenti sul web che nessuno sentirebbe in tv”, dice.

I siti web menzionati si trovano agli indirizzi: current.com/ (current.com/); www.nytimes.com/ (www.nytimes.com/); www.cnn.com/ (www.cnn.com/); townhall.com/ (townhall.com/) , www.huffingtonpost.com/ (www.huffingtonpost.com/) , www.videothevote.org/ (www.videothevote.org/).

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below