Sony: vendiamo senza guadagnare, costi fissi da ridurre

lunedì 27 ottobre 2008 13:21
 

TOKYO (Reuters) - L'amministratore delegato di Sony Howard Stringer ha annunciato che l'azienda elettronica ha la necessità di ridurre i costi fissi per fronteggiare una contrazione della domanda ed una rivalutazione dello yen che ha costretto la settimana scorsa a rivedere le previsioni sui profitti.

"Vendiamo un sacco di televisori, più che mai, ma non ci guadagniamo ed è un problema di costi fissi per prodotto che dobbiamo gestire", ha detto Stringer ad un seminario d'affari a Tokyo.

La casa produttrice di tv a schermo piatto Bravia e della console per videogiochi PlayStation 3 ha detto annunciando giovedì scorso una riduzione delle previsioni di risultato operativo del 57% che dovrà chiudere alcune fabbriche e ridurre i posti di lavoro per recuperare redditività.

Stringer ha detto che passerà questa settimana con il suo management per decidere i passi da intraprendere per affrontare questo ristagno. Si è riferito in particolare al Giappone come una regione in cui i costi fissi sono un problema.

Sony guadagna circa l'80% dalle vendite all'estero ma sviluppa e vende una buona parte dei suoi prodotti in Giappone, vulnerabile alle conseguenze di uno yen rivalutato ed alle prese con un costo del lavoro più alto.

 
<p>Un impiegato spolvera una tv a schermo piatto Bravia della Sony in un negozio di Tokyo. REUTERS/Yuriko Nakao (JAPAN)</p>