Ue crea sistema di allerta contro pornografia infantile online

venerdì 24 ottobre 2008 15:03
 

BRUXELLES (Reuters) - Il braccio esecutivo dell'Unione Europea ha annunciato che sarà creato il primo sistema di controllo per aiutare la polizia a intervenire sul giro di pornografia infantile online.

La Commissione europea darà all'Europol, ufficio di polizia europeo, 300.000 euro per installare il sistema che per la prima volta permetterà agli stati membri di seguire le indagini sulla pornografia infantile che si stanno svolgendo in tutta l'Ue e di coordinare meglio le indagini, evitando duplicati dei loro sforzi.

"La pornografia infantile costituisce oggi più della metà dei reati commessi su Internet", spiega la Commissione, sottolineando che network di questo tipo sono spesso internazionali e richiedono quindi cooperazione tra gli stati dell'Unione.

Mercoledì scorso, i parlamentari europei hanno decretato l'allocazione di 55 milioni di euro per il piano "Internet più sicuro" che partirà nel 2009 e terminerà nel 2013, con l'intento di rendere più sicura la navigazione dei bambini sul web, promuovere la consapevolezza pubblica e creare centri nazionali dove denunciare contenuti online illegali.