Cellulari, specialisti inglesi: possono provocare dermatite

giovedì 16 ottobre 2008 13:50
 

LONDRA (Reuters) - Inspiegabili sfoghi cutanei su guance e orecchie di cui i dottori non riescono a diagnosticare l'origine potrebbero essere dovuti ad un'allergia causata da un uso eccessivo del cellulare.

A lanciare l'allarme è stata oggi la British Association of Dermatologists.

Citando studi già pubblicati, i dermatologi hanno spiegato che le persone che utilizzano molto il telefonino possono sviluppare una reazione allergica alla superficie di nickel dell'apparecchio -- la cosiddetta "dermatite da cellulare" -- che si manifesta con sfoghi rossi che danno prurito.

"Sta ai dottori ricordarselo, se vedono un paziente con sfoghi su guance o orecchie che non si possono spiegare altrimenti".

Secondo l'associazione, molti dottori non sanno nemmeno che esiste la possibilità che i cellulari provochino tale reazione.

"Nella dermatite da cellulare, lo sfogo si manifesta in genere su guance o orecchie, a seconda di dove la parte metallica del telefono viene a contatto con la pelle", recita una nota dell'associazione.

"In teoria, potrebbe colpire persino le dita, se si passa molto tempo scrivendo sms con i tasti metallici".

Il nickel è un metallo contenuto in moltissimi prodotti, dai cellulari ai gioielli, ed è una delle cause più comuni della dermatite da contatto, secondo la Mayo Clinic americana.

Quest'anno, il team del professor Lionel Bercovitch della Brown University di Providence, Rhode Island, ha condotto delle analisi su 22 cellulari tra i più diffusi, riscontrando nickel in 10 di essi.