Si incontrano nel cosmo i figli di astronauti russo e americano

martedì 14 ottobre 2008 17:25
 

MOSCA (Reuters) - Si sono incontrati oggi nello spazio i rispettivi figli di un cosmonauta russo e di un astronauta statunitense, quando Sergei Volkov ha dato il benvenuto nella Stazione spaziale internazionale (Iss) al turista spaziale americano Richard Garriott.

Lo sviluppatore di videogiochi statunitense, che ha pagato 35 milioni di dollari per il suo viaggio nel cosmo, è giunto alla stazione con due astronauti a bordo della capsula Soyuz, che ha attraccato all'Iss due giorni dopo il lancio nel Kazakhstan.

Una volta aperto il boccaporto tra la capsula e la stazione spaziale - alle 11.55 ora italiana - Garriott è stato accolto con un abbraccio da Sergei, figlio del cosmonauta Alexander Volkov che durante il crollo dell'Unione sovietica nel 1991 orbitava intorno alla Terra.

Secondo quanto ha riferito la Nasa, è il primo incontro in orbita tra i figli di due astronauti.

Le immagini della televisione russa mostrano Garriott sorridente dopo aver ricevuto le congratulazioni da amici e parenti, comprese quelle di suo padre Owen, che si trovava e scherzava con Alexander Volkov nella stazione di controllo di Mosca.

Garriott farà rientro sul nostro pianeta fra 10 giorni insieme a un equipaggio dell'Iss, a bordo del veicolo di rientro Soyuz, una capsula che ha avuto qualche problema di funzionamento durante i suoi due ultimi viaggi.