Israele, in aeroporto arriva scanner controlla-persone

lunedì 13 ottobre 2008 12:04
 

LOD, Israele (Reuters) - Le autorità israeliane hanno cominciato a utilizzare uno scanner che consente ai passeggeri dei voli aerei di evitare il disturbo di togliersi le scarpe per farle passare ai raggi X e verificare che non contengano armi nascoste, anche se il nuovo apparecchio non è in grado di "sniffare" la presenza di esplosivi.

Allo scalo aereo Ben-Gurion solo i passeggeri che sembrano sospetti devono togliere le scarpe, che vengono poi analizzate ai raggi X e controllate. Ma la maggioranza delle persone possono invece tenerle ai piedi.

Installato vicino ai metal detector, "MagShoe" dice in due secondi se la calzatura del passeggero contiene metalli che potrebbero essere una lama di coltello o una parte di un detonatore.

"Quest'innovazione ha un enorme valore logistico, dato che riduce significativamente il disturbo e i ritardi associati alle normali ricerche di sicurezza sulle scarpe", spiega Nissim Ben-Ezra, responsabile delle tecnologie di sicurezza dell'Autorità aeroportuale israeliana.

Ma Ben-Ezra ha detto anche il nuovo scanner deve essere usato con alcune precauzioni, soprattutto perché potrebbe non scoprire esplosivi nascosti: una delle preoccupazioni maggiori dopo che un simpatizzante di al Qaeda, nel 2001, salì su un volo Parigi-Miami con calzature imbottite di esplosivo.

Una versione capace di sniffare l'esplosivo di MagShoe -- che occupa lo spazio di una valigia -- è al momento allo studio, dice una fonte della sicurezza israeliana. L'apparecchio attuale, prodotto dalla azienda israeliana Ido Security, costa circa 5.000 dollari

L'Amministrazione Usa per la Sicurezza dei Trasporti sta valutando la fattibilità d'uso di MagShoe negli aeroporti e molti altri paesi hanno espresso interesse, dice la fonte.

 
<p>Passeggera israeliana passa attraverso il nuovo scanner all'aeroporto di Ben Guinon, Tel Aviv, il 12 ottobre 2008. REUTERS/Gil Cohen Magen</p>