Visitare la città proibita cinese, ma virtuale

venerdì 10 ottobre 2008 12:39
 

PECHINO (Reuters) -Gli amanti della cultura che si trovano distanti migliaia di chilometri da Pechino potranno ora visitare comunque la sua famosa Città proibita, attraverso una creazione tridimensionale del vasto palazzo.

Fra i gioielli culturali della Cina, il complesso che si trova nel cuore della capitale ha già decine di migliaia di visitatori reali ogni giorno.

Ma ora i turisti online potranno osservare l'impero della dinastia Qing festeggiare a una cena, addestrare i grilli da combattimento e nutrirli con le zanzare o praticare il tiro con l'arco con l'aiuto di un cortigiano.

Nel palazzo virtuale, presentato oggi, ci si potrà anche vestire come un componente dell'immenso entourage imperiale.

"Quando entri nella Città proibita scegli uno dei nove costumi storici", spiega John Tolva, manager di Ibm che ha condotto il progetto, soprannominato "Oltre lo spazio e il tempo".

Il museo spera che il programma (www.beyondspaceandtime.com), che si basa su un software di gioco, conquisterà molti fan, dopo che ci sono voluti tre anni e oltre tre milioni di dollari per realizzarlo.

 
<p>Una immagine combinata con una foto della Citt&agrave; Proibita a Pechino e, in basso, una immagine del tour tridimensionale della Citt&agrave; Proibita. REUTERS/Staff/Files (CHINA)</p>