Usa, agenti antidroga: video online un pericolo per adolescenti

martedì 7 ottobre 2008 10:51
 

LOS ANGELES (Reuters) - Il numero uno della Casa Bianca nella lotta contro la droga ha detto oggi che i video su Internet che mostrano persone ubriache o su di giri costituiscono un serio pericolo per gli adolescenti, perché li incoraggiano all'uso di stupefacenti e alcol.

John Walters, direttore dell'Ufficio per le politiche di controllo nazionali sulle droghe (Ondcp) , ha detto in un'intervista a Reuters che i genitori devono controllare le attività online dei propri ragazzi, nel giorno in cui il suo dipartimento ha reso pubblico uno studio sui video apparsi in popolari siti web, come MySpace, che mostrano immagini legate all'uso di droghe.

La ricerca, condotta lo scorso giugno, rileva che il 5% dei teen-ager che navigano in rete ha visto almeno un video riguardante sostanze stupefacenti in quel mese. Oltre un terzo ha un'età inferiore ai 16 anni.

Walters ha detto che i clip, spesso amatoriali, immessi sulle pagine online di video-sharing e siti di social network, mostrano una gamma di sostanze illegali cha và dalla cocaina alla marijuana.

"I genitori resterebbero inorriditi vedendo quella gente affacciarsi nelle loro case e incoraggiare i propri ragazzi a fabbricare uno spinello e tracannare una birra a 13 anni", ha detto Walters.

Il direttore dell'Ondcp ha aggiunto di sospettare che il numero di adolescenti realmente esposto a questo tipo di video in un anno sia superiore al 5% rilevato dallo studio.

L'indagine è stata condotta dall'agenzia di Walters in collaborazione con l'istituto di ricerca Nielsen Online su 6.000 ragazzi.

 
<p>Usa, agenti antidroga: video online un pericolo per adolescenti . REUTERS/Claro Cortes IV</p>