Ask.com rinnova sua ricerca Web per competere con Google

lunedì 6 ottobre 2008 11:50
 

NEW YORK (Reuters) - Ask.com di IAC sta rinnovando il proprio sistema di ricerca nel web per offrire risultati più rapidi e migliorati nelle priorità nel tentativo di sottrarre quote di mercato al leader del settore Google.

L'amministratore delegato di Ask Jim Safka ha detto oggi che la sua società potrà conquistare nuovi utenti offrendo una ricerca del 30% più rapida. I primi test hanno rilevato un aumento del 16% di utenti che sono tornati a usare la nuova pagina di ricerca.

La società ritiene di poter crescere sul mercato come quota e profitti avvantaggiandosi delle distrazioni di concorrenti come Yahoo e Microsoft, che hanno passato oltre un anno in colloqui per una fusione non avvenuta. Yahoo e Microsoft sono rispettivamente numero due e tre nella ricerca sul mercato Usa.

"La consideriamo una finestra di 24 mesi di opportunità in cui possiamo realizzare parecchio", ha detto Safka nel corso di un'intervista a Reuters.

La maggior parte dei profitti di Ask vengono da un accordo con Google sulle pubblicità nella ricerca, che propone collegamenti con inserzionisti di rilievo collegati alle domande degli utenti che effettuano la ricerca. IAC ha detto lo scorso luglio che i profitti dalla ricerca sul web sono aumentati grazie alla piattaforma di inserzioni di Google, molto più estesa.

Yahoo aveva raggiunto in luglio un accordo simile con Google, contestato da alcuni osservatori come una minaccia alle norme antitrust e per questo è sotto esame da parte delle authority.

 
<p>Sundar Pichai, vice presidente della sezione product management di Google, presenta il nuovo browser Google Chrome a Mountain View, California, il 2 settembre 2008. REUTERS/Kimberly White</p>