Google lancia una nuova ricerca: quella per l'energia pulita

giovedì 2 ottobre 2008 10:39
 

SAN FRANCISCO (Reuters) - Dopo essersi imposto come leader mondiale nel campo delle ricerche online, Google è ora impegnato a finanziare tecnologie "verdi" e a usare il suo popolare marchio per ottenere un cambiamento delle politiche energetiche e ambientali.

Il motore di ricerca ha lanciato un piano per liberare gli Stati Uniti entro il 2030 dall'utilizzo di carbone e petrolio per creare energia, e per ridurre del 40% l'utilizzo del petrolio come carburante per le auto.

Il direttore generale di Google, Eric Schmidt, ha detto che il costo annuale di questo piano energetico sarà comunque inferiore a quello da 700 miliardi di dollari, che si è reso necessario per salvare dal crack il mondo della finanza Usa, individuando alcuni parallelismi tra la nuova sfida energetica e la crisi del credito.

Schmidt ha spiegato che al momento Google non ha subito il contraccolpo della crisi economica aggiungendo che però è estremamente difficile dire che succederà in futuro.

Attraverso la fondazione Google.org, il gruppo sta sostenendo aziende create di recente che si occupano di tecnologie eoliche, solari e geotermali, che potrebbero risultare più economiche del carbone. Google quest'anno ha investito in queste aziende 45 milioni di dollari.

 
<p>Un'insegna di Google nel quartier generale di Mountain View, in California. REUTERS/Robert Galbraith</p>