Smau 2008, operatori sempre più al centro del salone dell'Ict

mercoledì 1 ottobre 2008 14:05
 

MILANO (Reuters) - Oltre a confermare anche quest'anno l'apertura ai soli operatori professionali, Smau -- il salone dell'Information & communication technology -- aprirà i battenti della 45esima edizione con una filosofia che mette al centro dell'attenzione i manager delle aziende e i funzionari delle pubbliche amministrazioni.

"Quest'anno intendiamo rivolgerci in particolar modo agli operatori che nei prossimi cinque anni vogliono sopravvivere o migliorare le proprie performance", ha spiegato Pierantonio Macola, amministratore delegato di Smau, che si terrà a FieraMilanoCity dal 15 al 18 ottobre.

"Le aziende e le pubbliche amministrazioni devono utilizzare più tecnologia ma utilizzarla bene. In quest'ottica diventa fondamentale conoscere ed essere informati su quanto sta avvenendo sul mercato, i trend e gli scenari", ha aggiunto Macola intervenendo alla conferenza stampa di presentazione.

Proprio per rendere ancora più efficace la visita, i visitatori di Smau -- che verrà ospitata su una superficie di 35.000 metri quadri e vedrà la presenza di 400 aziende -- potranno, registrandosi sul sito www. smau.it e inserendo le proprie aree di interesse, costruirsi un percorso di visita personalizzato scegliendo tra oltre 200 incontri tra convegni, workshop e casi aziendali pratici.

Nei quattro giorni di Smau sono attesi circa 50.000 visitatori ai quali verrà offerta una panoramica completa dello stato dell'arte del settore dell'Ict.

"Le aziende (italiane) capiscono l'importanza di investire nel settore dell'Information technology, anche se ci sono settori che investono di più e altri meno", ha spiegato Andrea Ardizzone, direttore di Assintel- Confcommercio.

Secondo l'Assintel Report 2008, diffuso ieri, in Italia quest'anno il mercato dell'Information technology ha registrato una crescita del 2%, proseguendo il trend positivo dello scorso anno.