Nessuno è "immune" dalla crisi globale, dice AD Microsoft

martedì 30 settembre 2008 11:17
 

OSLO (Reuters) - L'AD di Microsoft Steve Ballmer ha detto oggi che nessuna società è immune dalla crisi finanziaria globale, che secondo lui indebolirà sia i consumi dei privati che gli investimenti delle aziende.

"Le questioni finanziarie avranno impatto sia sulla spesa delle imprese che su quella dei consumatori, in particolare... la spesa del settore dei servizi finanziari", ha detto Ballmer ai giornalisti a margine di un seminario nella capitale norvegese.

"Nessuna società è immune (da questi problemi)", ha detto, aggiungendo di essere convinto che il Congresso americano stabilizzerà presto la situazione dopo la bocciatura del piano di salvataggio da 700 miliardi di dollari.

"Confido che prima della fine della settimana avremo qualche soluzione, almeno nel Congresso Usa, che aiuterà a stabilizzare la situazione. E' necessaria, spero che arriverà".