Arriva il farmacista-robot per preparare medicine anti-tumore

mercoledì 16 luglio 2008 13:08
 

TRIESTE (Reuters) - E' in arrivo il farmacista-robot, in grado di preparare farmaci antitumorali in ambiente sterile ed eliminando l'inconveniente dell'errore umano, che spesso può comportare danni economici notevoli.

Lo riferisce l'Area Science Park di Trieste.

Il robot Cytocare -- realizzato e lanciato sul mercato dalla Health Robotics di Bolzano -- "abbatte gli errori legati alla preparazioni dei farmaci portandoli al di sotto del 2%, e realizza automaticamente quello che il farmacista fa manualmente. Evita inoltre l'esposizione degli operatori a sostanze ad alta velenosità", spiega Michele Minisini, responsabile del settore Ricerca e Sviluppo di Health Robotics.

Il cuore del sistema è un braccio robotico antropomorfo a sei assi che garantisce il controllo completo di tutti i movimenti necessari alla manipolazione dei citostatici.

Cytocare pesa i principi attivi, miscela i componenti col suo braccio meccanico, li dispone in siringhe e flaconcini e getta via quelli usati.

Gli errori legati alla preparazione di farmaci antitumorali -- riferisce Health Robotics -- sono frequenti.

La società stima che il maggior costo in cure aggiuntive o in prolungata ospedalizzazione indotto da ognuno di tali errori oscilla dai 2 ai 3.000 euro per ogni evento "avverso".

"Stiamo lavorando per aprire una nostra sede in America", ha aggiunto Minisini precisando che quattro Cytocare sono in fase di installazione negli Stati Uniti presso la University of Collorado di Denver, la Baylor University di Dallas, la University of Pennsylvania di Philadelphia e il Karmanos Cancer Institute di Detroit.

 
<p>HandOut</p>