Sicurezza Web, Ue estende mandato agenzia di controllo

giovedì 12 giugno 2008 16:56
 

LUSSEMBURGO (Reuters) - I ministri delle telecomunicazioni della Ue hanno raggiunto oggi un accordo per estendere di tre anni il mandato del corpo di vigilanza sulla sicurezza Internet, visto l'aumento delle minacce Web.

L'agenzia europea per la sicurezza dei network e dell'informazione (Enisa), un piccolo organo fondato nel 2004, avrebbe dovuto chiudere i battenti l'anno prossimo. Ma l'aumento dei cyber-reati e gli attacchi come quello subito dall'Estonia l'anno scorso hanno indotto ad un ripensamento.

I ministri dell'industria delle telecomunicazioni, riuniti a Lussemburgo, sono stati concordi nell'estendere il mandato fino al 2012 per prendere tempo e decidere come portare avanti Enisa, che ha sede in Grecia.

Il direttore esecutivo di Enisa, Andrea Pirotti, ha detto che la sicurezza delle reti è cruciale per l'economia europea, che dipende in maniera crescente da un Internet sicuro.

"La sicurezza dei network e dell'informazione riguarda le aziende e la vita quotidiana dei cittadini europei. Pertanto necessita di costanti rinforzi per stare al passo con un panorama di minacce in evoluzione", ha detto Pirotti.

Con un budget annuale di 8 milioni di euro e meno di 50 dipendenti, Enisa finora non ha avuto risorse per far fronte ad attacchi come quello sperimentato l'anno scorso dall'Estonia, quando lo stato baltico ha accusato la Russia di avere mandato in tilt i siti del governo.

 
<p>REUTERS/Andrea Comas</p>