Redditi online, Codacons chiede risarcimento da 20 mld euro

domenica 4 maggio 2008 18:27
 

ROMA (Reuters) - Il Codacons si è presentato come parte offesa al pm di Roma che indaga sulla vicenda delle denunce dei redditi su Internet e chiede un risarcimento di 20 miliardi di euro. Lo dice l'associazione dei consumatori in una nota.

L'associazione ha quantificato il danno in 52 euro per ciascuno dei 38 milioni di contribuenti messi in rete, dice il comunicato.

Il pm romano Franco Ionta ha aperto ieri un fascicolo contro ignoti per violazione delle norme penali sulla privacy.

Il Codacons chiede anche "il sequestro degli elenchi da chiunque detenuti, anche attraverso l'oscuramento dei siti che ancora lo offrono in visione gratuita o a pagamento".

 
<p>Il viceministro dell'Economia uscente Vincenzo Visco. REUTERS</p>