Wind, sciopero 19/9, per la Uil semestrale avalla richieste

giovedì 4 settembre 2008 18:19
 

ROMA (Reuters) - I lavoratori di Wind confermano lo sciopero del 19 settembre a sostegno della vertenza per il contratto integrativo e dicono che i dati resi noti oggi dalla compagnia sul primo semestre del 2008 confermano la sostenibilità delle richieste avanzate.

E' quanto si legge in una nota di Giorgio Serao, segretario nazionale della Uilcom, nella quale si "invita l'azienda ad accettare le richieste sindacali contenute nella piattaforma aziendale e riconoscere ai lavoratori la produttività che è alla base della crescita del fatturato".

Serao aggiunge che "il sindacato ha dichiarato uno sciopero dell'intero turno di lavoro per il giorno 19 a sostegno della vertenza di II livello che si è interrotta proprio sull'indisponibilità dell'azienda a riconoscere aumenti salariali di produttività nei prossimi 4 anni. Per il sindacato non ci sono più alibi, l'azienda risponde bene al mercato e deve riconoscere gli aumenti salariali ai propri dipendenti".

La nota conclude che "la semestrale di Wind con l'utile e i ricavi in crescita (147 milioni di utili e + 5,4% di ricavi) e l'indebitamento in calo, conferma la solidità dell'azienda".

 
<p>Un uomo parla al cellulare in un'immagine d'archivio. REUTERS/Luca Lo Iacono</p>