Dichiarazioni redditi su Internet, stop del Garante

mercoledì 30 aprile 2008 18:30
 

di Giuseppe Fonte

ROMA (Reuters) - Stop alla pubblicazione su Internet delle dichiarazioni dei redditi.

Lo ha deciso l'Agenzia delle entrate su sollecitazione dell'Autorità per la protezione dei dati personali.

Sul sito dell'Agenzia, infatti, sono state rese pubbliche oggi le dichiarazioni dei redditi 2005. La decisione ha subito suscitato un vespaio di polemiche e ha indotto l'Autorità a intervenire.

Il Garante della Privacy ha deciso quindi di "chiedere formalmente e con urgenza ulteriori delucidazioni all'Agenzia e l'ha invitata a sospendere nel frattempo la diffusione dei dati in Internet", si legge in una nota.

"Per tale forma di diffusione sussistono allo stato evidenti e rilevanti problemi di conformità con il quadro normativo in materia", sostiene il Garante, che ha invitato "altresì i mezzi di informazione a non divulgare i dati estratti dagli elenchi".

L'Agenzia delle entrate si è subito adeguata e ha bloccato l'accesso agli elenchi, reso peraltro impossibile già dalla mattinata per via dei numerosi contatti che hanno intasato il sito.

LE ACCUSE DI CONSUMATORI E POLITICI

L'associazione dei consumatori Adoc ha parlato in mattinata di "una palese violazione della legge sulla privacy e di un pericolo per l'aumento della criminalità e della violenza, dato che sono stati pubblicati dati sensibili sui redditi, ghiotta fonte di informazione per i criminali".   Continua...

 
<p>Un uomo gioca con alcune monete. REUTERS/Darren Staples (BRITAIN)</p>