Elettronica/Elettrotecnica +5,7% in 2007, inizio 2008 stabile

martedì 29 aprile 2008 14:19
 

MILANO (Reuters) - L'industria elettronica ed elettrotecnica italiana ha registrato nel 2007 una frenata della produzione ma un incremento del 5,7% del fatturato, con punte del 7,6% per le imprese del Nord Ovest e un'espansione del giro d'affari superiore per le PMI che per le grandi aziende. Le esportazioni dell'elettrotecnica accelerano dell'8,2% mentre subiscono una flessione quelle dell'elettronica.

Questa la fotografia scattata dall'Osservatorio Congiunturale promosso da ANIE, Federazione delle Imprese Elettrotecniche ed Elettroniche aderente a Confindustria, Intesa Sanpaolo e Unioncamere.

Guidalberto Guidi, presidente di ANIE, spiega la differenza di crescita fra produzione e fatturato con la ristrutturazione del tessuto produttivo nazionale, che ha visto un ridimensionamento delle realtà di maggiori dimensioni. "I livelli di attività delle piccole e medie imprese sembrerebbero (invece) per alcuni comparti aver ritrovato un assetto di marcia, cogliendo opportunità interessanti soprattutto sui mercati esteri", spiega una nota.

Per quanto riguarda l'ultimo quadrimestre 2007 e i primi quattro mesi del 2008, una rilevazione realizzata dall'Istituto Guglielmo Tagliacarne su un campione di 400 imprese del settore rivela che poco meno della metà degli imprenditori intervistati dichiara un ripresa dei livelli di attività in chiusura d'anno e una sostanziale stazionarietà di produzione, fatturato e occupazione a inizio 2008.

 
<p>Chip di memoria in una foto d'archivio. REUTERS/Yuriko Nakao</p>