Telecom Italia Media, non allo studio delisting o cessione

martedì 26 febbraio 2008 17:10
 

MILANO (Reuters) - Telecom Italia ha smentito l'ipotesi di cessione o cancellazione dal listino di Telecom Italia Media, rallentando drasticamente la corsa del titolo che era rimasto sospeso al rialzo.

Le azioni Telecom Italia Media, secondo il grafico Reuters, hanno smesso di segnare prezzo intorno alle 13,40 e ripreso gli scambi alle 15,20 circa, subito dopo la smentita del gruppo.

"Telecom Italia informa che non è allo studio nessun progetto di delisting o di cessione di Telecom Italia Media", ha detto una portavoce, interpellata da Reuters in merito alle voci di mercato che avevano sostenuto il titolo fin dall'apertura.

"Periodicamente tornano queste voci di cessione e il titolo riparte", dice un dealer.

Il mercato ragiona sulle possibili mosse del nuovo AD in vista dell'annuncio del piano industriale ai primi di marzo e avanza ipotesi su come il gruppo potrebbe fare cassa ora che sembra tramontata l'idea di cessione di una quota della rete telefonica della linea fissa.

In passato Telecom Italia Media è salita sulle attese per un'integrazione di Telecom e un gruppo media, che imporrebbe alla società telefonica di disfarsi della controllata per ragioni di antitrust e sull'ipotesi di nascita del terzo polo televisivo, considerata ora piuttosto improbabile, considerata al fase prelettorale.

Nei giorni scorsi sono tornate a circolare in borsa le voci di un'integrazione tra Telecom Italia e Mediaset sulle quali il mercato ha espresso un certo scetticismo.

 
<p>Un uomo al telefono davanti a un centro Telecom Italia. REUTERS/Dario Pignatelli (ITALY)</p>