Cellulari, mercato mondiale 2007 salito 12%, ma 2008 peggiorerà

giovedì 24 gennaio 2008 14:47
 

MILANO, 24 gennaio - Il mercato mondiale dei cellulari è cresciuto nel 2007 di un modesto 12% raggiungendo 1,12 miliardi di pezzi consegnati. Lo dice uno studio degli analisti di Strategy Analytics che invece per il 2008 vede "un contesto più difficile e una crescita del 10% a 1,24 miliardi di apparecchi".

Confermata la leadership della finlandese Nokia, che oggi ha annunciato di aver ritoccato al rialzo la sua fetta di mercato, al record del 40% del totale e a dispetto della agguerrita concorrenza di Samsung e Apple, emersa alla grande con iPhone.

Il successo Nokia, secondo il direttore di Strategy Analytics, Neil Mawston, è legato alla fama del marchio, a una gamma di prodotti interessanti, alla ricchezza delle tecnologie e al fatto che il gruppo ha la "miglior logistica del settore".

L'analisi registra il crollo della quota Motorola, al 12,3% nel quarto trimestre 2007 dal 22,4% di fine 2006 (la colpa principale è del fallimento del modello che avrebbe dovuto sostituire il Razr) e la frenata di Sony Ericsson, che tra l'altro soffre l'attacco portato da Samsung, LG e Nokia sulle sue fasce di domanda.

Apple ha consegnato 2,3 milioni di iPhone prendendosi una quota di mercato dello 0,6% nel quarto trimestre 2007. Strategy Analitics prevede che Apple sarà nella top ten del settore "entro fine 2008".

 
<p>Un uomo sistema un poster pubblicitario. TECOM REUTERS/Christian Charisius CHA/MAD</p>