Telecom e Fastweb siglano accordo industriale

lunedì 23 giugno 2008 08:43
 

MILANO (Reuters) - Telecom Italia e Fastweb siglano un accordo industriale finalizzato alla condivisione di infrastrutture necessarie alla realizzazione della rete di Nuova Generazione, secondo un modello aperto a tutti gli operatori interessati.

Lo si legge in un comunicato, facendo riferimento a un Memorandum of Understanding firmato da Oscar Cicchetti, responsabile Direzione Domestic Market Operations di Telecom Italia, e da Stefano Parisi, amministratore delegato di FASTWEB,

Nella nota per altro le due società smentiscono le voci di un accordo da 1,7 miliardi diffuse sulla stampa il 21 giugno, precisando invece "di essere pervenute a una soluzione conciliativa in merito ad alcune controversie legali e regolatorie".

Gli effetti economici della soluzione conciliativa per Telecom Italia trovano integrale copertura negli appositi accantonamenti a fondo rischi già stanziati con il bilancio dell'esercizio 2007, precisa la nota.

La soluzione conciliativa non include le tematiche relative alle contestazioni giudiziali effettuate da Fastweb nei confronti di Telecom Italia per il 'win-back', per il quale è in corso un'istruttoria Antitrust avviata lo scorso ottobre 2007, dice.

Quanto ai dettagli dell'accordo, l'impegno delle due società è quello di programmere la realizzazione di infrastrutture civili, per le quali verranno scambiati i diritti d'uso, destinate alla posa di cavi per lo sviluppo delle rispettive reti in fibra ottica, come i cavidotti lungo le strade, per favorire lo sviluppo delle reti di nuova generazione.

Inoltre, le due società studieranno nuove tecniche nell'ambito delle infrastrutture civili quali, ad esempio, l'utilizzo di microtubi di ultima generazione per la posa della fibra ottica.

Per leggere il comunicato integrale i clienti Reuters possono cliccare su [nBIA23068].

 
<p>Franco Bernab&egrave;, amministratore delegato di Telecom Italia, in una foto scatta a gennaio scorso in Brasile. REUTERS/Jamil Bittar</p>