Microsoft, previsioni sotto le attese, titolo giù del 6%

venerdì 18 luglio 2008 10:58
 

LOS ANGELES (Reuters) - Le azioni Microsoft hanno ceduto ieri il 6% dopo che la società ha diffuso la notizia di un utile e una previsione trimestrale al di sotto delle attese di Wall Street.

Secondo la società i dati deludenti sono stati influenzati dalle "difficili" condizioni economiche.

Infatti, per il quarto trimestre fiscale, che si è concluso in giugno, il gruppo di Redmond ha riportato un utile netto di 4,3 miliardi di dollari, pari a 46 centesimi per azione contro i 47 centesimi previsti dagli analisti. I guadagni però sono superiori ai 3,04 miliardi di dollari (31 centesimi per azione) registarti l'anno scorso, con una crescita del 18% a 15,84 miliardi.

Il colosso americano, che è coinvolto nella trattativa per l'acquisizione di Yahoo, ha riferito che le difficili condizioni economiche riscontrate per il trimestre in corso continueranno per tutto il 2008, con qualche miglioramento solo all'inizio del 2009.

Anche per trimestre in corso le previsioni di Microsoft sono peggiori alle attese degli analisti mostrando un utile per azione tra 47 e 48 centesimi a fronte di ricavi totali tra i 14,7 e 14,9 miliardi di dollari.

Gli analisti di Wall Street, invece, si attendevano un utile pari 50 centesimi per azione, a fronte di ricavi pari a 15,06 miliardi di dollari, previsiti da Wall Street secondo le stime diffuse da Reuters.

La maggiore società produttrice di software ha affrontato finora la debolezza dell'economia Usa aumentando le proprie vendite nei paesi emergenti e offrendo un diverso insieme di prodotti pensati per i clienti corporate e i consumatori. Tuttavia, gli analisti ritengono che la società non sarà immune da condizioni economiche difficili e che una revisione al ribasso delle previsioni per i prossimi trimestri sia una mossa ragionevole.

 
<p>REUTERS/Yuriko Nakao</p>