Fastweb, accordo con ministero per sviluppo banda larga Italia

lunedì 7 aprile 2008 14:45
 

MILANO (Reuters) - Il ministero delle Comunicazioni, Infratel e Fastweb hanno siglato un accordo per favorire lo sviluppo di infrastrutture in larga banda su tutto il territorio nazionale.

L'obiettivo è individuare le sinergie possibili al fine di "creare un'infrastruttura evoluta ed integrata abilitante alla banda larga per erogare servizi evoluti e innovativi", dice una nota congiunta Fastweb e ministero.

Il ministero, Infratel e Fastweb si impegnano a condividere le informazioni sulla pianificazione degli interventi, "tenendo conto dei programmi di infrastrutturazione attuati e pianificati dal ministero in accordo con le Regioni e dei programmi di investimento di Fastweb", aggiunge la nota.

Infratel Italia è una società di scopo, costituita su iniziativa del ministero delle Comunicazioni e l'Agenzia nazionale per l'attrazione degli investimenti e lo sviluppo d'impresa (ex-Sviluppo Italia), che ha come obiettivi: realizzare infrastrutture di rete di telecomunicazioni a banda larga; eliminare il "digital divide" nelle aree sottoutilizzate del paese, per soddisfare le esigenze della pubblica amministrazione e sostenere lo sviluppo industriale.