Telecom Italia, serve ok governo per salire in Telecom Argentina

giovedì 3 luglio 2008 09:24
 

BUENOS AIRES (Reuters) - L'autorità Argentina delle Comunicazioni ha detto che Telecom Italia deve chiedere l'approvazione del governo prima di aumentare la sua partecipazione in Telecom Argentina o in qualunque società collegata, secondo un documento pubblicato dai media.

Il governo argentino non vuole che Telefonica tenti di aumentare la sua partecipazione indiretta in Telecom Argentina, portando a problemi sul fronte antitrust.

Telefonica ha acquistato una quota indiretta pari al 10% in Telecom Italia lo scorso anno. Le due società operano nei due principali gruppi del paese: Telefonica de Argentina e Telecom Argentina.

In una lettera a Telecom Italia del 26 giugno, l'autorità ha detto che la decisione punta a evitare "una distorsione della concorrenza nel mercato delle telecomunicazioni".

Una fonte vicina a Telecom Argentina ha confermato il contenuto della lettera. L'autorità ha confermato la sua esistenza ma non ha voluto darne una copia a Reuters.

Telecom Argentina è indirettamente controllata da Telecom Italia e dalla famiglia Argentina Werthein, attraverso Sofora Telecomunicaciones S.A.

Telecom Italia ha un'opzione per acquistare la quota della famiglia Werthein in Sofora, ma la decisione del governo rende più difficile un accordo.

Durante una visita Buenos Aires a maggio, il presidente di Telecom Italia, Gabriele Galateri di Genola, ha detto che Telefonica non ha esercitato nessuna influenza sull'attività della società in Argentina e in nessun altro luogo, aggiungendo che la quota indiretta di Telefonica in Telecom Italia "non avrà nessun impatto sul mercato argentino".

 
<p>Un uomo al telefono davanti a un centro Telecom Italia. REUTERS/Dario Pignatelli (ITALY)</p>