Internet, polizia mette in guardia da ondata e-mail infette

venerdì 28 marzo 2008 15:23
 

MILANO (Reuters) - La polizia postale ha messo in guardia oggi gli utenti di Internet contro un tentativo di truffa che prevede l'invio di e-mail su presunte violazioni del diritto d'autore. Lo si legge in comunicato diffuso dalla polizia postale.

L'utente, spiega la nota, viene avvisato dalla mail fraudolenta - inviata da un sedicente Carlo Montorsini - del fatto che il suo nominativo risulta essere stato segnalato quale fruitore di materiale scaricato illegalmente dalla rete, e viene chiesto all'utente o di aprire un file allegato o di collegarsi seguendo un link, per verificare se il proprio nominativo compare in una presunta lista di indagati.

In realtà, avverte la polizia, si tratta di un tentativo di installare sul computer un virus.

La polizia postale, che sta indagando sull'identità degli autori dell'e-mail truffaldina, chiede agli utenti che si ritrovassero in posta un simile messaggio di cestinarlo senza indugi, procedendo anche ad analizzare il proprio computer con un antivirus aggiornato per ulteriore sicurezza.